Sport in viaggio: si può! Molte le attività offerte nei luoghi di vacanza. Ecco qualche idea

Vacanza è sinonimo di relax, il che può andare in conflitto con gli obiettivi sportivi a cui si è lavorato per tutto l’anno.

Vacanza è sinonimo di relax, il che può andare in conflitto con gli obiettivi sportivi a cui si è lavorato per tutto l’anno. Soprattutto nel caso di un lungo viaggio, i turisti più sportivi devono prestare attenzione ai piani di viaggio, alla località scelta e anche alla dieta. E non dimenticare di controllare le norme relative al visto d’ingresso nel Paese che hai scelto per la meritata vacanza!

Sport in viaggio: si può! Molte le attività offerte nei luoghi di vacanza. Ecco qualche idea

Piani di viaggio: chi prima arriva meglio alloggia?

Per rimanere in forma durante un viaggio, dovresti dedicare una parte del tuo tempo all’esercizio fisico. Per molti questo è il problema più grande, perché una vacanza si porta dietro la tentazione di dormire un po’ di più, uscire la sera e riempire la giornata di tutti i tipi di attività. La soluzione più ovvia è quella di alzarsi presto tre o quattro volte alla settimana e fare attività fisica al mattino.

Se non ami le levatacce, puoi anche fare esercizio fisico in un altro momento della giornata, ma devi essere ben organizzato o i buoni propositi verranno abbandonati rapidamente. Ovviamente, puoi integrare le attività sportive nel programma della giornata: tour in bicicletta, escursioni, scalate, surf e molte altre discipline sono l’ideale per una vacanza all’insegna della salute.

Le attività offerte nella destinazione d’arrivo

Che tu ti divida tra le montagne e le spiagge del Vietnam o nelle grandi città degli USA, potrai trovare ovunque un’opportunità per fare dell’attività fisica. Al giorno d’oggi, molti hotel dispongono di una palestra o di una piscina, da controllare al momento della prenotazione. Se ciò non ti bastasse, soprattutto in paesi come gli USA, il Canada o l’Australia, c’è un’ampia scelta di palestre che vendono ingressi giornalieri: si tratta della soluzione ideale per una vacanza in città o per un viaggio di lavoro.

Vacanza sì, abbuffata no

Il periodo delle vacanze è spesso il momento in cui si visitano più bar e ristoranti senza badare agli aspetti salutistici della dieta. Siamo tentati di bere più di un bicchiere di vino o di birra al giorno, mangiamo fuori pasto e ci concediamo più carboidrati e grassi rispetto al solito. Assaggiare la cucina locale fa parte dell’esperienza di viaggio, ma è meglio prestare un po’ di attenzione anche in questo campo. Pianifica tre o quattro giorni senza alcol, per esempio, e cerca di evitare pasti ad alto contenuto di grassi e carboidrati.

Prima della partenza: requisiti di ingresso e visto

Una vacanza attiva e divertente richiede un po’ di preparazione. Prima della partenza è bene verificare se è necessario un visto. Ad esempio, per i viaggi in Canada è obbligatorio richiedere un’eTA, l’ESTA è l’equivalente per gli USA, mentre per scendere i fiumi del Vietnam a bordo di un kayak puoi richiedere un visto Vietnam elettronico. Le procedure di richiesta di queste autorizzazioni di viaggio digitali possono essere completate online in pochi minuti. Tutta un’altra storia rispetto all’obsoleto visto fisico!

Contenuto redazionale

Pubblicato il - Aggiornato il alle 08:07
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram