Squinzi avverte Renzi: la strada è giusta

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

“Diciamo che per adesso abbiamo visto un elenco d’intenzioni che sembrano andare nella direzione giusta”. Così il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi ha commentato la manovra del Governo Renzi. “Però – ha aggiunto Squinzi a margine di un convegno a Chiavari – mi sembra che abbia detto che sta organizzando il reperimento dei fondi e dall’altro la tempistica, ho già sentito di uno slittamento sui pagamenti dei debiti della Pubblica Amministrazione al giorno di San Matteo che è a settembre”. “Per adesso – ha proseguito Squinzi – abbiamo visto dei titoli, noi pensiamo che per rilanciare il paese sarebbero stati necessari tre tipi d’interventi: costo del lavoro, pagamento dei debiti della pubblica amministrazione e una riforma del mercato del lavoro. Sopra tutto questo la semplificazione normativo burocratica del paese che per me è la priorità assoluta”.

“Incontrerò il premier lunedì pomerigggio – ha concluso Squinzi – perché saremo tutti e due a Berlino a incontrare la signora Merkel e il mio omologo presidente della Confindustria tedesca insieme con una ristretta rappresentanza di imprenditori italiani e tedeschi. Lo incontrerò, se ci sarà anche la possibilità di approfondire temi, vedremo”.