Strage di Parigi, arrestato in Marocco un uomo legato agli attacchi terroristici. Prima di addestrarsi nell’Isis avrebbe combattuto anche in Siria

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Arrestato in Marocco un cittadino belga di origine marocchina. Avrebbe legami con gli  attentati di Parigi dello scorso 13 novembre. Il ministero dell’Interno marocchino ha precisato che l’uomo arrestato è “direttamente legato agli attentati” , spiegando inoltre che la persona arrestata ha combattuto in Siria tra le fila di Al Nusra prima di unirsi all’Isis. Nessuna indicazione sul nome ma le iniziali sarebbero J.A. L’uomo è stato catturato venerdì ad al Mohammadiya, vicino a Casablanca. Il cittadino belga si era recato in Siria partendo direttamente dal Belgio insieme a uno dei kamikaze di Saint-Denis. Arrivato in Siria sarebbe stato addestrato militarmente all’uso di diversi tipi di armi. Successivamente avrebbe raggiunto la Turchia e poi la Germania, per soggiornare poi in Belgio, e fare quindi ritorno in Marocco.