Strage in California, a casa dei killer spuntano i legami col terrore. E su Facebook Tashfeen Malik incitava il Califfato

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Alla fine, dopo la prudenza, sono venuti fuori i legami con l’Isis dei due killer di San Bernardino in California. Secondo quanto riferisce la Cnn Tashfeen Malik avrebbe scritto un post su Facebook in cui ha espresso sostegno al leader dello Stato islamico, Abu Bakr al-Baghdadi. Il messaggio pro-Califfato sarebbe stato postato il giorno stesso della strage.

L’INDAGINE – I killer avrebbero potuto colpire ancora. Ne sono convinti gli inquirenti che hanno trovato a casa dei due un arsenale. Gli esplosivi trovati a casa della coppia responsabile della strage di San Bernardino sono stati recuperati insieme a copie di istruzioni di come fabbricare una bomba prese probabilmente dalla rivista online di al Qaida ‘Inspire”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Ci mancava il regalo ai mafiosi

Partito come un venticello, il soffio della restaurazione sta diventando un tornado. Draghi a Palazzo Chigi ne è di per sé il sigillo di garanzia, ma siccome il suo è definito da stampa e poteri forti il “Governo dei migliori”, c’è chi ha deciso di

Continua »
TV E MEDIA