Tangenziale Paolo Villaggio a Roma. La petizione per intitolare all’attore la strada “celebrata” nel primo Fantozzi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La proposta, quasi sicuramente, resterà lettera morta. Ma Michele Caruso, 40enne romano emigrato a Parigi da qualche anno, ci vuole provare: intitolare la Tangenziale Est di Roma a Paolo Villaggio. Il motivo? Nel film Fantozzi del 1975, il ragioniere Ugo – pur di non perdere l’ultimo autobus utile per arrivare puntuale al lavoro – si lancia dalla finestra per prenderlo al volo.

In quella scena c’è un po’ tutto quello che rappresenta la Tangenziale, che passa attraverso vari palazzi, con un traffico spesso insopportabile, restando un’arteria fondamentale per la mobilità della Capitale. Resta da capire la consistenza dell’iniziativa e l’eventuale ricezione da parte del sindaco di Roma, Virginia Raggi. Ma al di là dell’aspetto pratico, c’è tutto l’affetto che Paolo Villaggio, attraverso i suoi personaggi, ha saputo attirare su di sé.