Tasse ed evasione. Qual è l’uovo e quale la gallina?

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il direttore dell’Agenzia delle entrate Attilio Befera, parlando di come combattere elusione ed evasione, ha spiegato che sono incompatibili con la democrazia. Il ministro dell’Economia Saccomanni rimarca: l’evasione è sinergica alla corruzione e alla criminalità organizzata. Qualcuno spieghi a questi signori che anche una tassazione che arriva al 60% per le imprese è contraria alla democrazia, che quando ti vengono tolti i 3/4 di ciò che guadagni – come fa lo Stato – siamo ampiamente oltre l’usura e dunque nell’illegalità. Se lo fa un privato cittadino è un delinquente (giusto!!!) ma se lo fa lo Stato?! Spiegategli pure che l’impossibilità di scaricare gli scontrini fiscali non aiuta l’emissione degli stessi. Eppure sarebbe così semplice tenere tutto sotto controllo.

Passiamo dalla matematica alla fisica: quando la compressione aumenta, ciò che viene compresso cerca una via alternativa di sfogo per non esplodere. Non è questione di giusto o sbagliato. E’ così!