Tav, Di Maio: “La Lega da sola non ha i numeri per far passare la Torino-Lione. Se usa i voti del Pd potrà vincere ma dovrà spiegarlo agli elettori”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Io dico sempre che dipende da come vinci, non è tanto vincere ma come hai vinto. La Lega non era d’accordo sulla Tav, c’è stato un momento in cui è stata no Tav. Poi ha cambiato idea ma oggi da sola non ha i numeri per far passare la Tav”. E’ quanto ha detto il vicepremier Luigi Di Maio a Napoli, commentando le tensioni con il Carroccio in vista del voto del Parlamento sul progetto della linea ad Alta velocità Torino-Lione. “Sulla Tav – ha aggiunto il leader del M5S – in parlamento se la Lega va avanti ad armi pari, senza usare i voti del Pd ha meno voti di noi. Se invece usa i voti del Pd potrà vincere, ma usare i voti del Pd per fare un favore a Macron è una cosa che dovranno spiegare agli elettori”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA