Tensioni a 5 stelle. Dalla pagina facebook a sostegno di Fabiola Anitori e Paola De Pin, le due transfughe del M5s, piovono critiche alla linea dura di Grillo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dopo la scissione all’interno del Pdl, anche nel Movimento 5 Stelle si registrano tensioni e proprio a partire dalla rete. La pagina facebook a sostegno di Fabiola Anitori e Paola De Pin, le due transfughe del M5S, pubblica questo commento dopo il voto in Aula della De Pin a sostegno del governo e le polemiche da cui è stata investita. “Ma vi rendete conto – si legge – in cosa vi siete trasformati in pochi mesi? Una massa cieca e livorosa, capace solo di insulti e minacce terribili pronunciate senza vergogna. Solo delle brutte copie di Beppe Grillo”. “La pochezza verbale e intellettuale di alcuni commentatori pentastellati – scrivono – è veramente sconcertante. Se questa è l’intelligenza collettiva di cui vaneggia il sig. Casaleggio c’è da aver paura”. Tutta la pagina fiorisce di commenti dai toni molto accesi pro e contro la linea dura dettata da Grillo, segno che il dibattito all’interno del M5S è ormai esploso.

Sempre sulla stessa pagina facebook, che raccoglie 662 ‘mi piace’, viene ripubblicata la foto postata la prima volta il 29 agosto con i volti di Anitori e De Pin. Sopra l’immagine, campeggia l’appello: “Abbiamo un sogno: che altri 10/15 senatori escano dal M5S e con loro si fondi un nuovo movimento, più democratico, che non sia mai più padronale e pronto per governare ed offrire una nuova possibile maggioranza al Paese”.