Terremoto, avvoltoi travestiti da falsi dipendenti comunali. Numerose segnalazioni in Abruzzo di sciacalli che si spacciano per tecnici incaricati di fare controlli sulle case

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sciacalli del terremoto senza vergogna già in azione. Questa volta non parliamo di avvoltoio che vanno a ripulire le case devastate dal sisma, ma di persone che si spacciano per dipendenti comunali che fanno controlli sugli edifici. Numerosissime le segnalazioni che sono arrivate in Abruzzo alle forze dell’ordine. In tutte le province sono stati segnalati questi falsi dipendenti comunali che mostrano falsi tesserini per entrare all’interno degli appartamenti. Il comune di Montesilvano (Pescara) ha già diramato una nota: “Il Comune di Montesilvano non ha incaricato nessun dipendente a tal riguardo. Per tale ragione, chiunque riceva visite del genere presti la massima attenzione e allerti le forze dell’ordine. Per tale ragione, chiunque riceva visite del genere presti la massima attenzione e allerti le forze dell’ordine. Situazione simile anche a Pescara dove il Comune ha invitato i cittadini a chiamare subito le forze dell’ordine qualora dovesse bussare qualcuno alla porta di casa. Altre segnalazioni sono arrivate anche dalle province di Chieti, Teramo e L’Aquila.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La solita Lega di Lotta e di Governo

Con la maggioranza gialloverde aveva fatto incassare bene al botteghino elettorale. Quindi niente di strano se torniamo a vedere il film della Lega di lotta e di governo. Il copione è sempre lo stesso. Salvini promette cose impossibili, illudendo un’Italia stremata dalle misure anti-Covid che

Continua »
TV E MEDIA