Terrorismo, per un passaporto falso possono bastare anche solo 400 euro. Turchia e Macedonia le due centrali più grandi di produzione

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un passaporto falso a 400 euro. Sono questi i prezzi al mecato del ‘deep web’. Come spiega oggi l’Adnkronos “chi sa navigare nei meandri della Rete può procurarsene uno anche a 400 euro (se di un Paese extra Ue) o fino ad 850 euro se il documento è di uno Stato comunitario”. Il business sarebbe in crescita in tutta Italia, tanto che numerosi arresti ci sono stati negli ultime settimane.  Il portale “Analisidifesa”, sito specializzato nei temi geostrategici e di sicurezza, ha fatto una ricerca su come ottenere documenti falsi ed armi. I documenti vengono riprodotti soprattutto in Turchia, Macedonia e in altri Paesi balcanici. Quelli più difficili da reperire, secondo i risultati della ricerca, sono quelli siriani.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA