Tor Sapienza, compromesso sul centro immigrati

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Schiarita sul Centro per immigrati del quartiere Tor Sapienza di Roma; la pietra dello scandalo che ha rischiato di far scoppiare una rivolta senza precedenti da parte dei residenti italiani, stanchi per i troppi casi di microcriminalità. La struttura di via Morandi potrà ospitare solamente donne e bambini, mentre il Comune di è impegnato ad applicare il massimo rigore contro la prostituzione in strada, impedire roghi di materiale nel campo nomadi e valutare la presenza di occupazioni abusive nel quartiere. Con questi impegni si è chiuso con un sostanziale accordo il vertice di ieri in Campidoglio tra il sindaco Marino e i rappresentanti dei cittadini. Nel quartiere però non ci si accontenta e i più insistono sulla chiusura dei campi rom e del centro accoglienza.