Torna la signor No. Anna Falcone rompe il silenzio dopo la vittoria al referendum: in molti la vedono come la vera anti-Renzi a sinistra

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Anna Falcone torna in un evento pubblico, dopo la vittoria al referendum del 4 dicembre. Il volto più mediatico dei comitati del “No” sarà presente al convegno “Democrazia e partecipazione”, organizzato dall’associazione Arealibera, insieme al presidente dell’assemblea del Pd, Matteo Orfini, e all’ex deputato di Forza Italia, Andrea Orsini. L’appuntamento a Palazzo San Macuto è solo un confronto sulla situazione della politica e della crisi dei partiti.

La Falcone, ora a capo del Comitato per la Costituzione, aveva garantito di non voler puntare a ruoli pubblici: il suo attivismo punta, almeno sulla carta a un’operzione di tipo civico. Eppure, nonostante le sue intenzioni, a sinistra c’è chi la immagina come l’unica vera anti-Renzi: una giovane donna, arrivata alla notorietà grazie alla sua determinazione, rappresenta sicuramente un fattore di innovazione nel paludato panorama politico. Certo la strada non è in discesa: se c’è chi la immagina come il volto nuovo della sinistra, in tanti la osservano con il sospetto e il timore di perdere spazio.