Tosi lancia il guanto di sfida al Senatùr per la segreteria della Lega

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Flavio Tosi sfida Umberto Bossi. Il sindaco di Verona si è detto pronto alla candidatura per guidare la segreteria della Lega Nord. “C’è la mia disponibilità a candidarmi”, ha affermato Tosi all’Ansa, “non tanto perché ci tenga a fare il segretario ma perché spero di contribuire a determinare una soluzione unitaria. Unità di tutti tranne Bossi, naturalmente: lui faccia quello che gli pare”.

E Umberto Bossi che si è detto pronto a tornare alla guida del partito nei giorni scorsi ha replicato: ‘Tosi? Non unisce proprio nessuno, vada per la sua strada. Io sono l’unico che può salvare la Lega, per questo mi candido”.

Il congresso si terrà il 15 dicembre a Torino. E a decidere chi guiderà la Lega Nord saranno le primarie indette dal consiglio federale per il  7 dicembre. Sono state volute dall’attuale leader Roberto Maroni che aveva dichiarato: “Per la prima volta la Lega elegge il suo segretario direttamente”. Una scelta che ha rivitalizzato Bossi che ora sogna di tornare alla guida del Carroccio a discapito proprio dei “maroniani”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA