Traffico di droga, 21 arresti nella Capitale. I carabinieri bloccano la banda di San Basilio. L’organizzazione aveva legami anche con la ‘ndrangheta

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

I Carabinieri, tra Roma, Napoli, Reggio Calabria, Viterbo e Frosinone, hanno eseguito un’ordinanza di custodia in carcere nei confronti di 21 persone, ritenute responsabili di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, nonché tentato omicidio. Ulteriori perquisizioni sono in corso nei confronti di altri 13 indagati. Le indagini hanno consentito di disarticolare una organizzazione criminale dedito al traffico, alla detenzione e allo spaccio di sostanze stupefacenti di hashish, cocaina e marijuana, in una delle più importanti piazze di spaccio del quartiere romano di San Basilio. Tra gli arrestati ci sono diversi personaggi vicini alla ‘ndrina Marando di Platì, progressivamente insediatisi sul territorio popolare di San Basilio, gestendo il traffico con l’ausilio di un considerevole numero di vedette e di pusher.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Garantisti con tutti tranne che con Grillo

Se pensate che la bava alla bocca dei peggio giustizialisti sia vergognosa date prima un’occhiata al veleno dei meglio garantisti, di destra e di sinistra, difensori a oltranza della nipote di Mubarak e sostenitori di partiti dove più delinquenti arrestano più ne arrivano, e non

Continua »
TV E MEDIA