Tragedia a Milano in zona Navigli. Esplode una palazzina: almeno tre morti per una fuga di gas. Due bimbe gravemente ustionate

dalla Redazione
Cronaca

Tragedia a Milano. Sono almeno tre le vittime dello scoppio avvenuto all’interno di una palazzina di Milano, in zona Navigli, che ha provocato il crollo di una parte dell’edificio. L’esplosione è avvenuta questa mattina, alle 8,45 circa, quando molte persone erano ancora nell’edificio. Il boato è stato sentito a chilometri di distanza.

Secondo le prime, molto parziali ricostruzioni, a causare la deflagrazione sarebbe stata una fuga di gas. Sul posto sono arrivati vigili del fuoco e soccorsi. Ancora imprecisato il numero dei feriti. Almeno due minori ed una donna sono stati portati via con le ambulanze: le due bambine sono gravemente ustionate, gravi le condizioni della terza persona coinvolta. È stata dichiarata la maxi-emergenza, anche per valutare l’agibilità del palazzo.

La parte crollata – situata in Via Brioschi 65 – è interna all’edificio e affaccia sul cortile di un palazzo più ampio e vi si accede da via Portoferraio.