Tragedia a Pescara, morto un bambino di un anno e mezzo. È stato azzannato da un cane

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un bambino di un anno e mezzo è morto dopo essere stato aggredito e azzannato da un cane di razza Corso. Le ferite al cranio del piccolo non lasciano spazio a dubbi: la tragedia si è verificata in una contrada di Cepagatti, in provincia di Pescara, nel tardo pomeriggio di mercoledì 19 ottobre.

Il piccolo, secondo la ricostruzione fatta dagli investigatori, si sarebbe allontanato di qualche metro dai genitori, impegnati in un trasloco in un’abitazione rurale. L’allontanamento si è rivelato fatale: il cane, legato con una catena a un albero, è riuscito comunque a raggiungere il bambino, mordendolo alla testa. Allertati dai rumori i due genitori sono accorsi sul posto e hanno immediatamente trasportato il figlio all’ospedale di Chieti. I sanitari del pronto soccorso hanno praticato la rianimazione, ma la situazione è apparsa disperata sin da subito. Il bimbo è deceduto dopo pochi minuti: i colpi subiti erano molto pesanti.

Sul caso stanno indagando i Carabinieri della locale stazione e della Compagnia di Pescara: dovranno decidere se disporre l’autopsia sulla salma del bambino oppure consegnarla ai genitori, ritenendo sufficienti le prove sinora raccolte.