Tragico sbarco nel Ragusano. Una decina di migranti morti annegati. L’imbarcazione si è arenata

Tragico sbarco di migranti nel Ragusano: una decina di extracomunitari sono morti annegati nel tentativo di raggiungere a nuoto la riva di Sampieri a Scicli, dopo essersi lanciati in acqua da un natante. Secondo quanto testimoniato da un bagnino intervenuto per prestare i primi soccorsi, gli immigrati sarebbero stati presi a colpi di cinghia dagli scafisti e costretti a lanciarsi in mare. Sul posto stanno operando carabinieri, polizia, guardia di finanza e personale del 118. Sarebbero circa 200 i profughi sbarcati. Un centinaio sarebbero fuggiti a piedi dopo aver raggiunto a nuoto la terraferma. Nell’area sono ora in corso ricerche delle forze dell’ordine e fino a questo momento le forze dell’ordine hanno rintracciato a terra 70 profughi, tutti eritrei. Due persone, di probabile cittadinanza libica,  sono state fermate perché sospettate di essere gli scafisti.

Tragico sbarco nel Ragusano. Una decina di migranti morti annegati. L’imbarcazione si è arenata
Pubblicato il - Aggiornato il alle 09:11
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram