Berlusconi pronto a riconquistare il Paese

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

“Non mi faccio intimidire. E’ stato così ieri e lo è ora”. Silvio Berlusconi ha risposto così ai militanti di Forza Italia di Potenza che, durante un collegamento telefonico, lo hanno esortato a ‘non mollare’.  “Ho sempre una forza d’animo – ha aggiunto l’ex premier – che mi consente di andare avanti e continuare le mie battaglie”. Il leader di Forza Italia ha poi ripercorso la storia dei “quattro colpi di Stato” che negli ultimi vent’anni hanno “sostituito il governo eletto dai cittadini con altri mai votati”.  “Hanno fatto di tutto per impedirmi di partecipare alle prossime elezioni – ha sottolineato Berlusconi – perché cosi’ pensano di poter ‘vincere facile’, ma sappiano che il signor Berlusconi non si tirerà mai indietro”.

I complimenti a Renzi
“Dopo aver trovato nel Partito Democratico qualcuno con cui dialogare, speriamo che queste riforme che abbiamo previsto possano continuare. La legge elettorale e l’abolizione del Senato – ha aggiunto il leader FI – rappresentano un piccolo passo di una riforma globale del nostro assetto costituzionale”.  “La speranza e’ quella di avere un governo che governi. Speriamo – ha rimarcato ancora Berlusconi – che nel Pd ci sia qualcuno con cui ragionare. Sia benvenuta questa novita’ inaugurata da Renzi. Anche se si tratta di un primo passo del governare il paese e farlo uscire dalla crisi”.

L’attacco a Grillo

”Tutte le ultimi indagini che abbiamo fatto in questi ultimi mesi ci dicono anche che gli elettori del Movimento cinque stelle sono disgustati e delusi
dai parlamentari che hanno mandato a Roma e dal modo in cui questi parlamentari si sono comportati”. Anche gli elettori del Movimento cinque stelle sono dunque convincibili. Aggiungendo questo 20% al 40% degli indecisi che, per disgusto di questa politica, sono delusi oppure vogliono adempiere al dovere del voto mettendo nell’urna una scheda bianca, in tutto fanno 24 milioni di italiani. Dobbiamo avere in tutti i Comuni almeno un Club – ha aggiunto Berlusconi – per non avere più i brogli che a febbraio ci hanno tolto cosi’ tanti voti”.

 

 

 

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La stampa e la sindaca deficiente

Le confidenze di Urbano Cairo ad alcuni tifosi del suo Torino hanno svelato cosa pensa questo editore (Corriere della Sera, La7 e altro ancora) della sindaca M5S Chiara Appendino, definita con fallo da Var, espulsione e retrocessione “deficiente”. Ma non c’è bisogno di videocamere nascoste o

Continua »
TV E MEDIA