Trovata la quadra sul “decretone”. Nel tardo pomeriggio il Consiglio dei ministri su Reddito di cittadinanza e Quota cento. Risolto anche il nodo del Tfr agli statali

Il sottosegretario Durigon al termine del vertice tra Conte, Di Maio e Salvini dedicato al decretone: "Tutto risolto, tutto bene, il testo è pronto".

“Tutto risolto, tutto bene, il testo è pronto”. E’ quanto ha detto il sottosegretario al lavoro, Claudio Durigon, lasciando Palazzo Chigi al termine del vertice di maggioranza sul decretone. Il Consiglio dei ministri, con i provvedimenti riguardanti il Reddito di cittadinanza e Quota 100, è stato convocato per le 18. Tra i nodi risolti, anche quello per il Tfr agli statali. Il vertice politico tra il premier Giuseppe Conte e i due vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini è durato circa un’ora.

Trovata la quadra sul “decretone”. Nel tardo pomeriggio il Consiglio dei ministri su Reddito di cittadinanza e Quota cento. Risolto anche il nodo del Tfr agli statali

Il provvedimento, il cosiddetto “decretone”, dovrebbe essere varato nel pomeriggio di oggi dal Consiglio dei ministri. Alla riunione di questa mattina hanno partecipato, oltre il premier Conte e i vicepremier Di Maio e Salvini, anche i ministri dell’Economia, Giovanni Tria, e per i Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro, assieme ai sottosegretari Giancarlo Giorgetti, Claudio Durigon, Massimo Garavaglia e Laura Castelli.

“Oggi è una giornata importante e a vincere sono, come sempre, i cittadini. Un risultato che ripaga anni di battaglie portate avanti dal M5S”, ha detto il vicepremier Luigi Di Maio al termine del vertice con Conte e Di Maio.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 19:01
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram