Tutti i ponti del 2017. Calendario alla mano, si inizia con l’Epifania: e dal 25 aprile all’8 dicembre le festività sono a misura di vacanza

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Non sarà la gioia dei datori di lavoro, ma per i dipendenti e per gli studenti è sempre una buona occasione per “legare” le festività a qualche giorno di vacanza aggiuntivo. E sfruttare i “ponti” messi a disposizione del calendario. Le festività arrivano infatti in giorni strategici: basta un giorno di ferie per godersene almeno 3 di relax. Il 2017 si presenta on i migliori abiti, arrivando da un anno che invece è stato nero sotto questo aspetto.

A fare da apripista è l’Epifania, che arriva di venerdì: un comodo rientro post festività natalizi. Ad aprile c’è più di qualche giornata di cui disporre: prima la Pasqua con Pasquetta (16 e 17), poi 25 con il Giorno della Liberazione che arriva di martedì. Gli amanti dei ponti possono così già progettare una bella vacanza: basta il 24 di ferie e sono a disposizione quattro giorni per staccare (ammesso che il sabato non si debba lavorare). Non male nemmeno l’1 maggio, che cade di lunedì allungando il week-end. Ghiotta anche l’occasione del 2 giugno, con un venerdì buono ad anticipare il fine settimana. Ferragosto, che già arriva in pieno periodo di ferie, è una boccata di ossigeno per chi dovrà lavorare in quei giorni: arriva di martedì.

La festività di Ognissanti può favorire uno di quei ponti lunghi: l’1 novembre è un mercoledì. Chi cerca una vacanza abbastanza lunga, almeno 5 giorni, deve chiedere due giorni di ferie. Anche l’8 dicembre cade a pennello, di venerdì. Infine il Natale, che nel calendario 2017 è di lunedì seguito da Santo Stefano. Una bella occasione per godersi qualche giorno di riposo, a differenza di quanto avvenuto nel 2016.