Twitter fa causa a Elon Musk, la società tenta di costringere il fondatore di Tesla a rispettare l’accordo da 44 miliardi

Twitter fa causa a Elon Musk: presentata una citazione in tribunale per costringere il patron di Tesla a procedere con l’acquisizione.

Twitter fa causa a Elon Musk. La società titolare del noto social network ha citato in tribunale il fondatore di Tesla nel tentativo di costringerlo a rispettare l’accordo di acquisizione di 44 miliardi di dollari precedentemente siglato tra le parti.

Twitter fa causa a Elon Musk, la società tenta di costringere il fondatore di Tesla a rispettare l’accordo da 44 miliardi

Twitter fa causa a Elon Musk: la citazione presentata in tribunale

Twitter ha deciso di citare in tribunale Elon Musk con l’obiettivo di costringere il CEO di Tesla a onorare l’accordo di acquisto della società proprietaria dell’omonimo social network. L’accordo, presentato nel mese di aprile, prevedeva una cifra complessiva di 44 miliardi di dollari.

Secondo quanto riferito da svariati media statunitensi, la citazione è stata depositata presso il tribunale del Delaware, incaricato di determinare se Musk dovrà impegnarsi a rispettare l’acquisizione firmata che stimava un costo di 54,2 dollari per azione oppure se Twitter abbia effettivamente violato gli obblighi contrattuali non inviando allo staff del patron di Tesla tutti i dati utili per valutare il numero effettivo di account fasulli presenti sulla piattaforma social.

Elon Musk e Twitter stanno dibattendo a ritmo serrato sulla questione degli account falsi. Mentre la società istituita nel 2006 da Jack Dorsey stima che solo il 5% del numero degli account totali sul social siano inesistenti, per il fondatore di Tesla e i suoi legali i profili fake sarebbero molti di più.

In una lettera spedita ai legali di Elon Musk, gli avvocati che rappresentano Twitter hanno descritto la scelta di rescindere l’accordo “invalida e sbagliata” e hanno accusato il miliardario di essere “consapevolmente, intenzionalmente, volontariamente e materialmente” venuto meno al patto di acquisto. La decisione di annullare la transazione, infatti, è stata presa contestualmente al crollo in Borda del valore di numerose società tecnologiche. L’itero Nasdaq, infatti, è in calo di oltre il 30% rispetto al mese di aprile in cui Musk ha siglato l’intesa, in cui figura una clausola che consente al CEO di Tesla di rinunciare all’accordo pagando una penale di un miliardo di dollari.

La società tenta di costringere il fondatore di Tesla a rispettare l’accordo da 44 miliardi

Twitter fa causa a Elon Musk. Nel caso in cui Elon Musk riuscisse a sottrarsi all’acquisizione, Twitter potrebbe ritrovarsi ad affrontare un periodo estremamente critico e delicato. Al momento, infatti, le azioni della piattaforma social sono valutate a meno del 40% dei 54,20 dollari per azione previsti dal miliardario. Nel mese di maggio, inoltre, il CEO Parag Agrawal ha riferito che la società non è riuscita a raggiungere gli obiettivi di business e finanziari precedentemente fissati.

Intanto, i dipendenti di Twitter stanno lavorando in un clima particolarmente teso in quanto accusano i manager dell’azienda di non aver gestito in modo efficace e tempestivo la difficile situazione in atto.

Per quanto riguarda la citazione in tribunale contro il fondatore di Tesla, è possibile che Musk venga chiamato per un’audizione prima che venga effettivamente inaugurato il processo.

In passato, la Chancery Courr del Delaware ha spesso impedito agli acquirenti di rescindere un accordo o, comunque, ha imposto il pagamento di danni per l’annullamento del contratto. La decisione, tuttavia, non verrà annunciata se non a distanza di svariati mesi dall’inizio della battaglia legale.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram