L’ultimo saluto a Umberto Eco. Oggi al Castello Sforzesco di Milano l’addio al grande scrittore. Funerali in diretta tv sulle note di Corelli

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Oggi alle 15 l’ultimo saluto a Umberto Eco. Lì a pochi passi da casa sua, al Castello Sforzesco di Milano, con un rito laico l’addio all’autore che ha segnato un’epoca. E che lascia un segno indelebile.

Le note de ‘La follia’ di Corelli, e il sorriso di Roberto Benigni. Interverrà anche il figlio del grande scrittore. Il rito, di al massimo un’ora, sarà trasmesso in diretta su Rai1, a cura del Tg1, a partire dalle 14.45. Elisabetta Sgarbi parlerà “della sua ultima impresa, “La nave di Teseo”. Ci saranno anche il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, il ministro della Cultura, Dario Franceschini e quello dell’Istruzione, Stefania Giannini. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella manderà una corona con corazzieri.

Ma le tracce di Umberto Eco non rischiano certo di sparire. Anzi un altro segno verrà lasciato con la prossima uscita, nel fine settimana, del suo ultimo libro: “Pape Satàn Aleppe”. Si tratta di un’opera saggistica d’attualità, 470 pagine, con sottotitolo “Cronache di una società liquida”, in cui Eco la storia degli degli ultimi 15 anni, il costume, la politica, la società e la vita quotidiana.