Un Governo in vacanza. Renzi diviso tra New York e Versilia. La Boschi a Marina di Pietrasanta, Delrio scala le Dolomiti e Poletti sceglie il camper

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Lapo Mazzei

No, l’Europa unita non esiste. E non è solo un problema di lingua, visto che non c’è nemmeno un minimo comune denominatore per le vacanze. Figuriamoci per il resto. E così mentre la cancelleria Angela Merkel già oggi presiederà la prima riunione di governo dopo il rientro dalle ferie estive, trascorse in Val Venosta, da noi tiene banco il giallo del buon riposo del premier Matteo Renzi. Il capo del governo è in Toscana con la famiglia, magari in Versilia nella villa super blindata di qualche amico, come suggeriscono in modo del tutto informale da Palazzo Chigi, oppure è volato in gran segreto a New York? Qualcuno sostiene addirittura che sia da tutt’altra parte e che le ipotesi precedenti siano sono dei depistaggi.

LE IPOTESI
Ma siccome ci sarebbe di mezzo qualche suo facoltoso amico (magari proprio quel Marco Carrai al centro della storia della casa di Firenze prestata a Renzi quando era sindaco) tutto tace. Quanto basta per dar vita al giallo dell’estate. Altre voci, però, parlano già di un possibile ritorno “a sorpresa” del premier a Roma, in pieno agosto, dopo solo qualche giorno di vacanza. Matteo, spiegano dal giglio magico, potrebbe decidere di accorciare le ferie per preparare al meglio un autunno che si preannuncia particolarmente turbolento. E siccome lo ha fatto la Merkel anche Renzi non vuole essere da meno. Certo, saranno pure “vacanze meritate” quelle dei politici, come ha detto lo stesso Renzi in una lettera ai parlamentari del Pd, ma di sicuro sono ferie da sorvegliati speciali. Con l’aria che tira nel Paese ogni dettaglio diventa importante. Basta un viaggio troppo glamour o costoso per scatenare la pubblica indignazione e forse anche per questo, oltre che per ovvie ragioni di sicurezza, non è sempre agevole conoscere le mete di villeggiatura di deputati, senatori e ministri vari. Perlopiù si tratta di viaggi in Italia, almeno per i principali leader. Di sicuro in famiglia, sulle Dolomiti, andrà il ministro per le Infrastrutture Graziano Delrio, mentre Maria Elena Boschi dovrebbe trascorrere qualche giorno al mare in Toscana, stavolta in una bella villa a Marina di Pietrasanta, nonostante le voci dei soliti maligni che la darebbero in partenza per Formentera. Vacanze glamour e poco Renzi Style.

GLI ALTRI
Stile assolutamente low profile per il ministro Giuliano Poletti, in camper dalle parti di Cervia. In camper con la famiglia anche Ettore Rosato, verso l’Est europeo. Villeggiatura siciliana per il capo dello Stato, Sergio Mattarella, che potrebbe concedersi anche qualche giorno nella tenuta presidenziale di Castelporziano prima di tornare al lavoro al Quirinale. In Sicilia andrà anche il presidente del Senato, Pietro Grasso, probabilmente a Mondello. La presidente della Camera, Laura Boldrini, invece, ha scelto il suo paese di origine Mergo, nelle Marche. Ritorno in Sardegna per Silvio Berlusconi, a villa Certosa, dopo l’assenza forzata dello scorso anno causa ordinanza del tribunale. Vacanze sarde anche per Pier Luigi Bersani, come da tradizione, mentre Denis Verdini attraversa l’oceano per riposarsi a Miami. Un’estate senza vacanze per il leader della Lega, Matteo Salvini, come confermato in un video, anche se qualche ora in spiaggia a Milano Marittima il leader leghista se l’è concessa.