Una Patto del Nazareno bis, Fedele Confalonieri lancia la sua proposta a Berlusconi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Fedele Confalonieri sponsorizza un Patto del Nazareno bis. Per aiutare Renzi contro una crisi di sistema. E consentire il rilancio dell’Italia. Il presidente di Mediaset, dopo aver parlato della ripresa di Silvio Berlusconi, in un’intervista a La Stampa ha dato qualche consiglio. “Credo che in questa fase si debba sostenere il governo. Il Cavaliere non la pensa così, ma io sarei per qualcosa che somigli al Nazareno. Per fronteggiare i grandi problemi che abbiamo ci vuole una base ampia. Chi, come noi, è di spirito liberale, in una fase come questa deve pensare al dialogo”. E ha aggiunto: “Non mi spingo a evocare la “grosse koalition” alla tedesca, ma guardiamo soltanto a che cosa succede in Spagna. Per uscire dalla paralisi i due partiti tradizionali dovranno lavorare insieme, è l’unica strada”.

Confalonieri ha mostrato anche apprezzamento nei confronti del presidente del Consiglio: “Ho sentito D’Alema in tv, molto duro contro Renzi. Io invece dico che dovremmo dargli ancora fiducia, in fondo non ha fatto male. Penso a esempio al Jobs Act. E poi, con tutti i comunisti che ha tolto dalla scena, quelli di Forza Italia dovrebbero ringraziarlo. Battute a parte, oggi governare è diventata un’impresa complicata, come districarsi nel Labirinto di Creta”.

Sul futuro di Forza Italia, infine, il suggerimento è quello di fare “un partito strutturato in maniera più tradizionale, con un’organizzazione chiara, un congresso in cui far confrontare le varie posizioni. Un’arena in cui ci sia competizione e faccia emergere i più capaci. Con Berlusconi a fare il coach, un po’ come Antonio Conte“.