Università a numero chiuso: si apre la danza dei test

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Fabrizio Gentile

Alta tensione alla vigilia dei test di ingresso all’università. Dopo le feroci polemiche sull’abolizione del bonus maturità e l’anticipo a primavera, le associazioni studentesche avvertono che saranno davanti agli atenei per vigilare. E quest’anno oltre a distribuire la guida in cui viene spiegato nel dettaglio cosa deve accadere e cosa non deve accadere in aula, Udu e Rete lanciano una App per smartphone con la quale, oltre a trovare la guida in formato web, è possibile inviare subito le segnalazioni di eventuali comportamenti sospetti. Un’arma in mano agli oltre 83.000 candidati ai blocchi di partenza per i test d’accesso ai corsi di laurea a numero programmato degli atenei pubblici, per la prima volta in calendario ad aprile. Circa 19.000 i posti complessivamente a disposizione.
Si comincia oggi con gli aspiranti camici bianchi. Per Medicina e Odontoiatria gli iscritti effettivi al test sono 64.187 contro i 74.312 dello scorso anno, quando i partecipanti effettivi alle prove furono poi 69.073. Si contenderanno 10.551 posti (includendo anche quelli riservati agli studenti stranieri non soggiornanti in Italia che solo per Medicina possono essere utilizzati se non coperti). La prova di ammissione consiste in 60 domande a scelta multipla,
ciascuna con 5 opzioni di risposta. Il giorno successivo, mercoledì 9 aprile, toccherà a Veterinaria: gli iscritti alla prova sono 6.940 contro gli 8.902 di un anno fa (ma all’ultimo test hanno poi partecipato effettivamente 8.050 candidati). Giovedì 10 si procede con la prova per l’accesso ad Architettura alla quale si sono iscritti in 11.884 contro i 16.651 iscritti effettivi dello scorso anno che ha visto poi 14.877 partecipanti reali al test. Dopo Pasqua, il 29 aprile, sono, invece, in calendario le selezioni per entrare nei corsi di Medicina in lingua inglese. Si presenteranno all’appello 4.954 candidati (erano 5.951 lo scorso anno) e il test si terrà in contemporanea in 19 paesi compresa l’Italia. I posti sono 155 per studenti comunitari e 77 per studenti stranieri non comunitari non soggiornanti in Italia. I risultati dei test saranno pubblicati il 22 aprile 2014 per Medicina e Chirurgia-Odontoiatria, il 23 per Veterinaria e il 24 per Architettura mentre le graduatorie di merito nazionali saranno pubblicate il 12 maggio 2014 e si chiuderanno il 1 ottobre 2014. Per le professioni sanitarie, invece, la prova di ammissione, in calendario per il 3 settembre, viene definita da ciascuna università.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA