Paura Capitale. Allerta terrorismo a Roma per le festività pasquali. Controlli intensificati. Il Vaticano torna a essere un osservato speciale

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Con Pasqua alle porte torna l’allerta massima anche a Roma. Con l’area del Vaticano osservata speciale anche per le cerimonie religiose che richiamano migliaia di fedeli. L’allerta sarebbe stata massima comunque, figuriamoci dopo gli attentati a Bruxelles. Sono state intensificate le misure di sicurezza nelle stazioni ferroviarie e in quelle metropolitane e, ovviamente, negli aeroporti. Sono più di mille gli obiettivi sensibili individuati nella città eterna. Nella giornata odierna è previsto un tavolo tecnico in Questura per mettere a punto le misure di sicurezza in vista delle festività pasquali. Il prefetto della Capitale, Franco Gabrielli, ha sottolineato che dopo gli attentati di Bruxelles, a Roma è stata “aumentata la presenza delle forze dell’ordine ed è allo studio l’implementazione dei contingenti militari. Vedremo quello che il Governo ci metterà a disposizione. Credo che le parole del presidente del Consiglio e del ministro dell’Interno siano indicative di un’attenzione che si riverserà negli atti che verranno presi in queste ore”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA