Vaticano, nel 2019 record di segnalazioni di abusi sessuali compiuti da religiosi. Circa 1000 i casi su cui indaga la Santa Sede

dalla Redazione
Cronaca
Vaticano

Sono circa mille i casi di abusi sessuali da parte del clero segnalati, da tutto il mondo e solo nel 2019, all’ufficio della Sezione disciplinare nella Congregazione per la dottrina della fede del Vaticano. A riferirlo, all’Associated Press, John Joseph Kennedy, che è capo dello stesso ufficio. Kennedy ha precisato che l’enorme afflusso di denunce ha “sopraffatto” il personale. “Stiamo effettivamente assistendo a uno tsunami di casi – ha spiegato il capo della sezione disciplinare -, al momento, in particolare da Paesi di cui non abbiamo mai sentito parlare prima. Suppongo che se non fossi un prete e se avessi un bambino maltrattato, probabilmente smetterei di andare a messa”. Kennedy ha ricordato che il Vaticano si è impegnato a combattere gli abusi e ha solo bisogno di tempo per esaminare tutti i casi. “Li esamineremo – ha garantito – dal punto di vista forense e garantiremo il giusto risultato. Non si tratta di riconquistare la gente, perché la fede è qualcosa di molto personale. Ma almeno diamo alla gente la possibilità di dire: ‘Forse diamo alla chiesa una seconda possibilità di ascoltare il messaggio'”.