Ventotene, summit post Brexit tra Italia, Francia e Germania. Quella attuale è un’Europa da rifondare

dalla Redazione
Primo piano

Via al vertice di Ventotene che porterà allo stesso tavolo Matteo Renzi, Angela Merkel e Francois Hollande.   I tre si troveranno di nuovo a confronto dopo il trilaterale post-Brexit del 27 giugno. L’incontro arriva nell’isola simbolo dell’Europa unita proprio per provare a rilanciare un’immagine sempre più sbiadita dell’Ue stessa. Diversi gli obiettivi dei leader dei tre Paesi ma la posta in gioco risulta davvero elevata per ciascuno di essi.

L’Italia punta ad ottenere da Bruxelles margini di flessibilità sul deficit/Pil. La Francia, invece, vuole il raddoppio del piano Juncker sugli investimenti. La Germania della cancelliera Merkel, infine, deve far fronte anche alle esigenze dei Paesi membri dell’Est e alle spinte populiste interne. Argomenti all’ordine del giorno e di comune interesse per Italia, Francia e Germania restano quelli di sicurezza e difesa, crescita e investimenti, lavoro e giovani. E per questo si parlerà del rapporto tra migrazione e terrorismo, del fronte libico e di quello siriano.

Questo il programma che si può trovare sul sito del governo italiano: lunedì 22 agosto si svolgerà presso l’isola di Ventotene (Latina) il vertice Italia-Francia-Germania. Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, accoglierà la cancelliera tedesca, Angela Merkel e il presidente della Repubblica francese, François Hollande, all’aeroporto di Capodichino a Napoli. L’accoglienza con gli onori militari è prevista rispettivamente alle ore 15.50 e 16.00, circa. Renzi, Hollande e Merkel, dopo una visita a Ventotene, terranno alle ore 18.00 una conferenza stampa sulla Nave Garibaldi della Marina Militare.