Via libera al nuovo statuto. Dalla Lega sparisce il Nord. Bossi resterà presidente a vita del Carroccio ma senza incarichi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Nord sparisce dalle Lega. Nella bozza del nuovo statuto del Carroccio, che il congresso federale approverà sabato mattina a Milano, Umberto Bossi resta il “presidente a vita” della Lega Nord, che continuerà ad annoverare “l’indipendenza della Padania” come “finalità del Movimento”, ma il senatùr non avrà più poteri né incarichi nella nuova Lega, soppiantata dalla Lega Salvini premier. “Nessuno vuole chiudere la Lega Nord: oltre al fatto che non si può chiudere”, spiegano fonti della Lega aggiungendo che il congresso di sabato “serve solo a evitare le sovrapposizioni esistenti tra i due soggetti politici e consentire alla Lega Salvini premier di operare con più efficienza”. Dunque, precisano le stesse fonti, resterà lo storico articolo 1 dello statuto e Bossi “continuerà a rimanere presidente a vita finché lo vorrà”.