Vietare la vendita di cannabis leggera? Conte: “Non è all’ordine del giorno”. Salvini: “Se bisogna legalizzare o liberalizzare qualcosa, parliamo della prostituzione. Far l’amore fa bene”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Io ho un’agenda molto fitta, non me la stravolgete, questo non è all’ordine del giorno”. E’ quanto ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a margine del vertice informale dei leader dell’Ue in corso in Romania, ai cronisti che gli chiedevano di commentare la vicenda della chiusura dei negozi di cannabis leggera sulla quale si è impegnato il ministro dell’Interno, Matteo Salvini. “La droga fa male – ha ribattuto a distanza il leader della Lega Salvini -, se bisogna legalizzare o liberalizzare qualcosa, parliamo invece della prostituzione, visto che far l’amore fa bene sempre e farlo in maniera protetta e controllata medicalmente e sanitariamente”.