Vigili assenteisti, il Campidoglio attacca: a Capodanno un’anomalia organizzata. Chiusa la prima fase di indagini. Ora tremano gli agenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Chiusa la prima fase di indagini sui vigili assenteisti di Capodanno. Ieri è stata consegnata alla Procura la relazione del comandante degli agenti della polizia locale di Roma Capitale, Raffaele Clemente. Il materiale verrà ora inviato al Ministero della Semplificazione e Pubblica Amministrazione, all’Authority garante per gli scioperi, per verificare l’esistenza di reati penali. Il Campidoglio precisa che si è trattato di una “assoluta anomalia che non può essere frutto del caso e che anzi appare organizzata. La questione più rilevante e che la relazione indica: le assenze della notte del 31 dicembre si sono verificate dopo la proibizione (decisa dal prefetto e dall’autorità garante sugli scioperi) di assemblee sindacali indette per la stessa notte del 31 dicembre”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I 5S al bivio della loro storia

Come i capponi di Renzo, che se le davano di santa ragione mentre era già pronta la loro pentola, nei Cinque Stelle si menano come fabbri incuranti del barbecue che li attende, gentilmente offerto dalle élites finanziarie del Paese con i loro camerieri di destra

Continua »
TV E MEDIA