Violenta la nipotina e pubblica i video online. Arrestato a Milano, per violenza sessuale, il nonno orco

Trivulzio Greco
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Invece di prendersi cura della neonata nipotina che di tanto in tanto gli veniva affidata, la sottoponeva a brutali abusi che poi diffondeva online. Con queste accuse la Procura di Milano diretta dal procuratore Francesco Greco, in collaborazione con il Centro Nazionale di Contrasto alla pedopornografia sul web, ha arrestato un 53enne accusato di aver violentato la bambina. A scoprire il caso sono stati gli agenti che, durante le operazioni di monitoraggio del web, si sono imbattuti, nei mesi scorsi, in un video pubblicato in diretta su una piattaforma gratuita per lo streaming online dove si vedeva un uomo abusare di una bimba in tenerissima età. Immediatamente sono iniziate le attività per togliere il file dal web e per accertare i metadati in esso contenuti grazie ai quali, in quello che gli inquirenti definiscono “un pedinamento digitale” sono riusciti a dare un nome all’autore del terribile filmato che è risultato essere il nonno della giovanissima. Sospetti che sono diventati certezza quando gli agenti hanno perquisito l’abitazione del 53enne in cui hanno trovato un archivio dell’orrore con oltre 20 video documentanti gli indicibili abusi e decine di migliaia di file pedopornografici reperiti sul web. Proprio per questo, come chiesto e ottenuto dal gip di Milano, l’uomo è finito in carcere.