Violento nubifragio a Palermo. Due persone rischiano di annegare in un sottopasso allagato. Colpite diverse zone della città. Le strade trasformate in fiumi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Due persone hanno rischiato di annegare in un sottopasso di viale della Regione, a Palermo, e altre sono rimaste ferite a causa del violento nubifragio che si è abbattuto nel pomeriggio di oggi nel capoluogo siciliano. Secondo quanto hanno riferito i Vigili del fuoco, chiamati ad intervenire in forza in diverse zone della città (oltre 100 gli interventi), molti automobilisti sono stati improvvisamente sorpresi dalla bomba d’acqua.

Sono finiti in ospedale per ipotermia anche 2 bambini, il più piccolo ha solo 9 mesi, dopo essere rimasti intrappolati in auto, insieme ai loro genitori, nello stesso sottopasso di viale della Regione, all’altezza di via Sardegna. In diversi punti del capoluogo siciliano sono state avvistate auto che galleggiavano lungo strade trasformate in fiumi e automobilisti che si allontanavano addirittura nuotando. Molti alberi sono finiti in strada e in alcune zone della città è mancata a lungo l’energia elettrica.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Bongiorno conflitti d’interesse

Fosse per certi leghisti dovrebbe dimettersi pure Papa Francesco. Quindi che c’è da meravigliarsi se ieri si sono svegliati con la pretesa di cacciare dal governo la sottosegretaria Macina, coriacea esponente dei 5 Stelle passata per le armi senza bisogno di processo per lesa maestà

Continua »
TV E MEDIA