Volantini contro la Kyenge. Arrestato l’autore. L’accusa è di vilipendio della Repubblica e delle istituzioni

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

È stato individuato e denunciato dalla polizia di Lodi l’autore dei volantini contenenti frasi offensive nei confronti del ministro dell’Integrazione Cecile Kyenge. È accusato di vilipendio della Repubblica e delle istituzioni. Si tratta di un italiano di 58 anni. Nel corso di una perquisizione domiciliare gli agenti hanno potuto trovare materiale che comproverebbe la sua responsabilità. Le indagini sono state svolte dalla digos e dall’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico. L’uomo nella prima metà di agosto aveva diffuso nei luoghi particolarmente frequentati nella provincia lombarda centinaia di volantini con frasi ingiuriose nei confronti del ministro.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La stampa e la sindaca deficiente

Le confidenze di Urbano Cairo ad alcuni tifosi del suo Torino hanno svelato cosa pensa questo editore (Corriere della Sera, La7 e altro ancora) della sindaca M5S Chiara Appendino, definita con fallo da Var, espulsione e retrocessione “deficiente”. Ma non c’è bisogno di videocamere nascoste o

Continua »
TV E MEDIA