Weinstein incriminato a New York per le accuse di stupro e abusi sessuali su due donne: si è consegnato alla polizia

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Harvey Weinstein è stato incriminato a New York per le accuse di stupro e abusi sessuali su due donne. A riferirlo è la Bbc circa un’ora dopo che il magnate di Hollywood si è consegnato alla polizia di Manhattan. Secondo la Cnn, la cauzione sarà fissata in 2 milioni di dollari (circa 1,7 milioni di euro).

Venerato per decenni nel mondo del cinema, dopo le prime accuse rivolte nell’ottobre scorso e riportate da New York Times e New Yorker, il produttore era scomparso dalla scena.

Alle prime accusatrici, tra cui Gwyneth Paltrow e Asia Argento, ne seguirono decine, dando vita al movimento mondiale #MeToo contro le molestie sessuali, che ha poi chiamato in causa uomini potenti in settori che vanno dal cinema, alla moda, alla gastronomia, alla musica.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I finti miracoli di Gualtieri

Facciamolo santo subito. E visti gli ultimi miracoli, mettiamolo tra i beati che contano, minimo minimo alla destra del Padre. A Roberto Gualtieri, d’altra parte, i prodigi vengono così, naturali. Prendiamo la sporcizia di Roma. Aveva promesso una pulizia straordinaria a dicembre, e puntualmente il

Continua »
TV E MEDIA