Weinstein incriminato a New York per le accuse di stupro e abusi sessuali su due donne: si è consegnato alla polizia

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Harvey Weinstein è stato incriminato a New York per le accuse di stupro e abusi sessuali su due donne. A riferirlo è la Bbc circa un’ora dopo che il magnate di Hollywood si è consegnato alla polizia di Manhattan. Secondo la Cnn, la cauzione sarà fissata in 2 milioni di dollari (circa 1,7 milioni di euro).

Venerato per decenni nel mondo del cinema, dopo le prime accuse rivolte nell’ottobre scorso e riportate da New York Times e New Yorker, il produttore era scomparso dalla scena.

Alle prime accusatrici, tra cui Gwyneth Paltrow e Asia Argento, ne seguirono decine, dando vita al movimento mondiale #MeToo contro le molestie sessuali, che ha poi chiamato in causa uomini potenti in settori che vanno dal cinema, alla moda, alla gastronomia, alla musica.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Il suicidio del servizio pubblico

La difesa strettamente burocratica, da perfetto travet, fatta dal direttore di Rai3 Franco Di Mare in Commissione di vigilanza (leggi l’articolo) per scrollarsi di dosso l’accusa di censura sul concertone del Primo Maggio, spiega più di un’intera enciclopedia perché il Servizio pubblico in Italia è

Continua »
TV E MEDIA