In corso a Palazzo Chigi il vertice sulla manovra. Subito dopo ci sarà il Consiglio dei ministri. Salvini: “Se all’Europa va bene siamo contenti, sennò tiriamo dritto”

dalla Redazione
Politica

E’ iniziato a Palazzo Chigi il vertice di governo sulla manovra, presieduto dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rientrato da Palermo, per rispondere ai rilievi dell’Unione europea. Subito dopo ci sarà il Consiglio dei ministri. Alla riunione sono presenti i vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini, il ministro per i rapporti con il Parlamento Riccardo Fraccaro e quello all’Economia, Giovanni Tria.

“Stiamo lavorando – ha detto il vicepremier Matteo Salvini entrando a Palazzo Chigi – a una manovra che garantisce più posti di lavoro, più diritto alla pensione e meno tasse non per tutti ma per tanti italiani. Se all’Europa va bene siamo contenti, sennò tiriamo dritto”. “Sulla manovra – ha aggiunto il ministro – c’è qualcosa da modificare ma non in base alle richieste di Bruxelles. Si cambia in base a quello che succede in Italia”.