Agli americani Romer e Nordhaus il Nobel per l’economia. Premiati i loro studi sui cambiamenti climatici e l’innovazione tecnologica

dalla Redazione
Economia

Il premio Nobel per l’economia è stato assegnato agli economisti americani, William D. Nordhaus e Paul M. Romer. A Nordhaus l’accademia reale svedese delle Scienze ha assegnato il Nobel per gli studi sugli effetti dei cambiamenti climatici sull’economia, mentre a Romer per quelli sull’impatto dell’innovazione tecnologica nell’analisi macroeconomica.

Paul M. Romer è nato nel 1955 a Denver. Suo padre, Roy Romer, fu Governatore dello Stato del Colorado. Il neo premio Nobel per l’economia è stato chief economist e vice presidente della Banca Mondiale fino allo scorso giugno e docente all’Università di Stanford.

William D. Nordhaus è insegnante a Yale, nato nel 1941 ad Albuquerque nel Nuovo Messico. E’ stato consulente economico durante l’amministrazione Carter ed è autore di numerosi libri, tra cui un manuale di economia scritto con l’altro premio Nobel, Paul Samuelson.