Apertura con il segno più per la Borsa di Milano (+0,61%). Bene Cnh, Saipem e Juventus. Lo spread a 255 punti

dalla Redazione
Economia

Partenza di seduta e di settimana con il segno più per la Borsa di Milano. Dopo i primi scambi a Piazza Affari l’indice Ftse Mib segna un +0,61% a quota 20.820 punti, mentre l’Ftse All Share guadagna lo 0,64% a 22.880 punti. In rialzo anche l’Ftse Star, che mette a segno un rimbalzo dello 0,61% a quota 34.559 punti. Fra i titoli del listino milanese, in evidenza Cnh Industrial +2,28%, Saipem +2,26%, Banco Bpm +1,65% e Juventus +1,56%. Sulla parità i titoli A2A e UnipolSai. Moncler che cede l’1,87%, in flessione anche Snam -0,55% e Italgas -0,47%. Lo spread fra Btp e Bund tedeschi apre a quota 255 punti, con il rendimento del decennale al 2,73%. Anche le altre principali Borse europee aprono le contrattazioni positive, sulla scia della chiusura in rialzo fatta segnare da Tokyo, con il Nikkei che guadagna l’1,02%, sulle attese di un accordo in arrivo tra Usa e Cina per mettere fine alla battaglia sui dazi. Tra le piazze finanziarie, Parigi apre con un +0,57%, Francoforte guadagna lo 0,37%, mentre Londra avanza dello 0,29%.