Apertura debole per la Borsa di Milano (-0,52%). In affanno le banche. Lo spread tra Btp e Bund a 251 punti

dalla Redazione
Economia

Apertura debole per la Borsa di Milano (-0,52%). La frenata dello spread tra Btp e Bund, che si attesta a 251 punti base, penalizza i bancari: Banco Bpm (-1,5%), Unicredit (-1,37%), Intesa Sanpaolo (-1%) e Ubi (-0,9%), mentre Mps (-0,04%). Male anche Tim, che segna il minimo storico a -2,19%, Italgas (-1,41%) e Saipem (-0,86%). Bene Juventus (+0,88%), Diasorin (+0,56%), Prysmian (-0,3%) e Brembo (+0,25%).