Brexit, raggiunto un accordo tecnico tra Londra e Bruxelles. La premier May ha convocato per domani alle 14 una riunione straordinaria del governo

dalla Redazione
Mondo

E’ stato raggiunto un “accordo tecnico” sulla Brexit tra Londra e Bruxelles. Le indiscrezioni della stampa britannica sono state confermate, nel tardo pomeriggio di oggi, da Downing Street precisando che il testo della bozza di accordo sarà vagliato domani per essere approvato in una riunione del governo britannico convocata per le 14 ora di Londra.

Gli ambasciatori dei Paesi Ue si riuniranno mercoledì per studiare il testo, che è stato inviato a Londra. La bozza di accordo dei negoziati di divorzio dall’Unione europea sulla Brexit sarà perciò esaminata domani nel corso della riunione straordinaria del governo convocata dalla premier britannica Theresa May.

Fonti citate dai media britannici parlano di un testo “stabilizzato, ma non formalizzato”, ma la convocazione del governo certifica che vi è una bozza da approvare o respingere. Mentre il governo di Dublino, da dove sono arrivare le prime indiscrezioni su una possibile intesa finale, avverte che i negoziati sono i dirittura d’arrivo, “ma non ancora conclusi”.

“Non commenteremo ulteriormente le indiscrezioni dei media”, ha affermato un portavoce del ministro degli Esteri irlandese, Simon Coveney. Sul punto chiave del confine fra Irlanda e Irlanda del Nord e del cosiddetto backstop sarebbe stato definito lo scenario di una permanenza temporanea dell’intero Regno Unito nell’unione doganale europea in attesa della definizione successiva di un’accordo sulle relazioni future post Brexit fra Londra e Bruxelles.