Emiliano indagato per la nomina dell’ex sindaco di Bisceglie nel cda di InnovaPuglia. “E’ tutto regolarissimo. Non abbiamo nessuna preoccupazione”

dalla Redazione
Cronaca

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, è indagato per abuso d’ufficio per violazione della legge Severino, in merito alla nomina dell’ex sindaco di Bisceglie, Francesco Spina, a consigliere della società pubblica InnovaPuglia, che si occupa degli appalti centralizzati. Insieme al governatore pugliese risultano indagati lo stesso Spina e Nicola Lopane, dirigente della Regione.

“E’ tutto regolarissimo. Non abbiamo nessuna preoccupazione” ha commentato Emiliano. “L’inconferibilità – ha aggiunto il presidente della Regione Puglia – è stata esclusa dall’Anac e dagli uffici del Gabinetto del Presidente perché Spina è un semplice consigliere di amministrazione senza deleghe. La inconferibilità dei sindaci riguarda solo il ruolo di presidente con deleghe o di amministratore delegato. In caso di consiglieri di amministrazione senza deleghe non sussiste.  Il reato quindi – ha concluso Emiliano – tecnicamente non sussiste”.

Loading...