Giovedì arriva al Consiglio dei ministri il “decretone” su pensioni e Reddito di cittadinanza. Al Senato in arrivo il dl semplificazione e quello sul taglio dei parlamentari

dalla Redazione
Politica

Il “decretone” su Reddito di cittadinanza e pensioni sarà esaminato dal Consiglio dei ministri giovedì mattina. Ad annunciarlo è il ministro dei Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro. Il ministro ha confermato che il decreto legge conterrà “le misure sul reddito e le pensioni”, anche se l’ordine del giorno della prossima riunione del Consiglio dei ministri non è ancora ufficiale ma che, in ogni caso, “il via libera ci sarà entro la settimana”. Una volta approvato da Palazzo Chigi il decreto legge dovrebbe approdare al Senato.

Per quanto riguarda, invece, il disegno di legge costituzionale per il taglio dei parlamentari, Fraccaro ha annunciato che “sarà in Aula al Senato la prima settimana di febbraio” sottolineando che “sulle riforme costituzionali si vada avanti compatti e coesi”.

Tra le prossime scadenze c’è anche il decreto legge sulle semplificazioni che, a sua volta, approderà sempre nell’aula di Palazzo Madama martedì prossimo. Fraccaro, in merito a quest’ultimo decreto, ha spiegato che le commissioni, che ancora devono iniziare a votare gli emendamenti, chiuderanno i lavori in tempo e, se necessario, anche “lavorando nel corso del fine settimana”.