Iraq, Farnesina: “Sviluppi molto preoccupanti. Si agisca con moderazione e responsabilità, mantenendo aperti canali di dialogo”. La Difesa innalza le misure di sicurezza nelle basi italiane

dalla Redazione
Politica

“Gli ultimi sviluppi della situazione in Iraq sono molto preoccupanti”. E’ quanto si legge in una nota della Farnesina in merito a quanto sta avvenendo in Iraq e al raid americano in cui è rimasto ucciso il generale iraniano Soleimani. “Negli ultimi giorni – prosegue la nota del ministero degli Esteri – abbiamo assistito ad una pericolosa escalation culminata nell’uccisione del Generale iraniano Soleimani. L’Italia lancia un forte appello perché si agisca con moderazione e responsabilità, mantenendo aperti canali di dialogo, evitando atti che possono avere gravi conseguenze sull’intera regione. Nessuno sforzo deve essere risparmiato per assicurare la de-escalation e la stabilità. Nuovi focolai di tensione non sono nell’interesse di nessuno e rischiano di essere terreno fertile per il terrorismo e l’estremismo violento”. Il ministro Lorenzo Guerini (nella foto), riferisce una nota dello ministero della Difesa, “ha subito ricevuto informazioni dal Comando Operativo di Vertice Interforze sui contingenti nazionali presenti nei vari teatri operativi. Sono state innalzate le misure di sicurezza dei contingenti dove operano i soldati italiani e, inoltre, sono stati limitati al minimo gli spostamenti al di fuori delle basi”.