La Carfagna prova a far fuori Caldoro. Già nel mirino del Carroccio il candidato del Cav in Campania. Impallinato pure dalla forzista

dalla Redazione
Politica

Mentre Giorgia Meloni, durante l’esecutivo nazionale di Fratelli d’Italia che si è svolto ieri a Roma manda un messaggio forte e chiaro all’alleato leghista, reo di voler imporre un proprio candidato in Puglia a spese del suo esponente Raffaele Fitto, l’altro componente della coalizione di centrodestra, Silvio Berlusconi, resta alla finestra e aspetta che i due trovino un punto d’incontro: solo allora ci si potrà sedere nuovamente in tre al tavolo delle trattive.

Si parla di un vertice nel week end, che però ancora non è stato fissato. Ma mentre il Cavaliere lavora alla campagna elettorale che partirà ufficialmente dopo gli Stati generali di Forza Italia del 22 marzo a Napoli, c’è qualcuno che sta tramando alle sue spalle. E quando quel qualcuno si chiama Mara Carfagna e ha un peso importante in Campania (e in Parlamento) c’è poco da stare tranquilli. La vicepresidente della Camera infatti sarebbe pronta a indicare come candidato Catello Maresca, nominato pochi giorni fa Procuratore Generale di Napoli.

L’occasione per cercare di coinvolgere il giudice è stato un convegno, lo scorso 31 gennaio, sulla riforma della prescrizione di cui la stessa Carfagna si è fatta promotrice. Il nome del magistrato potrebbe sparigliare le carte e aprire un fronte interno al partito, con la Lega che potrebbe essere pronta anche ad appoggiare Maresca, pur di fare lo sgambetto a Stefano Caldoro.

Loading...