Meglio tardi che May. La Gran Bretagna uscirà dall’Unione europea il 29 marzo 2019 alle 23

dalla Redazione
Mondo

L’annuncio non poteva essere più preciso: la Gran Bretagna uscirà dall’Unione europea. Sarà un venerdì, quello del 29 marzo 2019, alle ore 23. Questo l’annuncio della premier britannica Theresa May. Lo ha fatto scrivere nero su bianco in un emendamento alla Withdrawal Bill (o Repeal Bill), la legge che dovrebbe dare le linee guida del divorzio dalla Ue.

“Non tollereremo alcun tentativo di bloccare la nostra uscita dall’Unione”, spiega la leader conservatrice in un editoriale pubblicato dal Telegraph intitolato “Avrete la miglior Brexit possibile” dove insiste: “Brexit is happening”, la Brexit sta accadendo.

La data, in realtà, non sorprende nessuno: già dopo il voto del giugno 2017, quando i conservatori avevano vinto, sì, ma di misura, May aveva indicato il 29 marzo come data di uscita: e lo aveva ripetuto anche durante il discorso di Firenze dello scorso 22 settembre. A sorprendere è piuttosto l’orario: tutti pensavano che sarebbe stata presa come riferimento la mezzanotte inglese, non certo quella di Bruxelles.