Piazza Affari avvia le contrattazioni con il segno più ma poi rallenta (-0,56). Lo spread tra Btp e Bund resta attorno a quota 315 punti base

dalla Redazione
Economia

Dopo un avvio positivo (+0,45%) Piazza Affari rallenta. A meno di un’ora dall’inizio delle contrattazioni l’indice Ftse Mib cede lo 0,56%. Lo spread tra Btp e Bund resta attorno a quota 315 punti base. Bene i titoli energetici: Eni +0,67% ed Enel +0,65%; bene anche Tenaris (+1,05%) e Saipem. Nel settore finanziario: positive la galassia Generali e Bper, in calo il resto delle banche. In leggero recupero Tim e Mediaset. Fuori dal paniere principale piatta Carige, balza Salini dopo i conti (+3,25%) e Ascopiave (+1,3%).