Venti forti e violenti temporali, allerta arancione per il maltempo al nord. Su Liguria e Piemonte incombe il pericolo alluvione

dalla Redazione
Cronaca

Le previsioni meteo non sono incoraggianti. Già da giorni, infatti, viene descritto l’arrivo di una situazione critica di maltempo al nord, in particolare su Liguria e Piemonte, ma in parte anche sulla Lombardia, con il timore di una possibile alluvione. Così il Dipartimento della Protezione civile ha fatto scattare l’allerta arancione per quelle zone. Gli esperti mettono in evidenza il problema principale: i forti temporali, accompagnati da violente raffiche di vento, possono abbattersi su quelle aree in maniera ripetuta fino alla giornata di venerdì, creando una condizione difficile per i bacini idrici e favorendo la possibilità di straripamenti dei corsi d’acqua.

Per quanto riguarda oggi mercoledì 23 novembre “dal mattino si prevede, inoltre, il persistere di precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Piemonte, Liguria e Lombardia. I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento”, ha spiegato la Protezione civile in un comunicato ufficiale. “Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per domani allerta arancione sui bacini centrali e bacini padani di ponente ligure, su alcuni settori piemontesi e sulle prealpi lombarde. Sono in allerta gialla le restanti parti del Piemonte e della Liguria, ad eccezione dei bacini marittimi di levante, buona parte della Lombardia, alcuni settori della Valle d’Aosta, la Calabria ionica e la Sicilia nord-orientale”, ha concluso il Dipartimento.

Sul resto dell’Italia, invece, le previsioni meteo confermano un trend di clima molto mite e tempo sostanzialmente stabile, salvo possibili annuvolamenti nel corso della giornata. Un peggioramento più netto sull’intera Penisola è atteso per venerdì quando le piogge interesseranno la gran parte delle regioni.

Loading...