Cairo punta tutto sul multiplex

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Angelo Costa

Urbano Cairo sta pensando al futuro. E di certo il fiuto per gli affari non gli manca. Se il suo obiettivo, non dichiarato ma intuibile, è quello di risanare La7 per poi infiocchettarla e venderla con una plusvalenza record, l’acquisto delle frequenze del digitale terrestre può essere la svolta. Può rappresentare un altro ottimo investimento per la Cairo Communication, anche perché quelle frequenze per le quali il gruppo ha presentato la domanda di partecipazione all’asta bandita dal ministero dello Sviluppo Economico secondo quanto disposto da Agcom e Commissione Ue, ora si acquistano con meno di 30 milioni a lotto, quando fino a qualche anno ce ne volevano più di 100. Non è chiaro se il patron de La7 vorrà acquistare tutti e tre i lotti o se si accontenterà solo di una parte. La certezza è che se vorrà con circa 90 milioni (29.300.000, 29.825.000 e 31.625.000 euro rispettivamente per i lotti 1, 2 e 3) porterà tutto a casa. Altrimenti se ne prenderà uno con 30 milioni. L’asta è stata invece disertata da Sky Italia. Cairo, dunque, può acquistare uno o più multiplex (ciascuno dei quali raccoglie più canali), e sedersi ai banchetti dei grandi. Mediaset e Rai (cinque multiplex ciascuno) e Telecom Italia media (tre multiplex) sono i poli più importanti, anche se ora prende corpo il terzo polo, al quale si unirà anche Cairo. Si tratta di Ti Media (tre multiplex) e il Gruppo Repubblica-l’Espresso (due multiplex). Un terzo polo detenuto da Telecom Italia per il 70 per cento e da L’Espresso per il restante 30. Gli analisti stimano un giro d’affari di oltre 100 milioni di euro l’anno.

Il galeotto Tyson fa l’attore

Law&Order Special Victims Unit 1.68% e 480.000 spettatori. Mike Tyson è la guest star dell’episodio “Abusi ripetuti”, in onda su Top Crime stasera in prima visione in chiaro. L’ex pugile, condannato per stupro nel ‘92, reato per il quale ha scontato 1.095 giorni di reclusione, nella serie interpreta un detenuto rinchiuso nel braccio della morte che da bambino è stato abusato da adulti. Sui canali tematici le tre serie più viste in prima serata sono state: 1) Law & Order (Top Crime) 1,68% di share, 480.512 telespettatori; 2) Person of interest (Top Crime) 1,39%, 378.758; 3) Il trono di spade (Rai4) 1,34%, 375.319.

Il Garko della discordia

Tra la direzione di Canale 5 e Alessio Inturri, regista di Rodolfo Valentino, La Leggenda, è stato raggiunto un accordo riguardo le scene di nudo di Gabriel Garko. Il compromesso è stato trovato nel rispetto delle istanze del regista (per il quale le scene di nudo sono assolutamente funzionali e fisiologiche nel contesto del racconto televisivo) e di ugual rispetto per la salvaguardia delle aspettative di decoro e buon gusto del pubblico familiare di Canale 5. La fiction andrà in onda giovedì 17 e martedì 22 aprile in prima serata.