A Palazzo Chigi c’è massima preoccupazione per il Venezuela. Conte: “L’Italia ribadisce la necessità di indire quanto prima nuove elezioni presidenziali”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“L’Italia, in linea con la Dichiarazione adottata dall’Alto Rappresentante UE a nome dei 28 Paesi membri il 26 gennaio scorso, ribadisce la sua massima preoccupazione per gli ultimi sviluppi in Venezuela. A tal fine si ricorda che l’Italia non ha mai riconosciuto le elezioni presidenziali tenutesi nel maggio 2018 e ribadisce la necessità di indire quanto prima nuove elezioni presidenziali”. E’ quanto riferisce in una nota il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

“L’Italia – prosegue la nota di Palazzo Chigi -, in qualità di membro del Gruppo di Contatto istituito in occasione della Riunione dei Ministri degli Esteri dell’Unione Europea a Bucarest, è a favore di ogni iniziativa diplomatica che favorisca un sollecito, trasparente e pacifico percorso democratico ed eviti lo stallo nel Paese nel primario interesse di tutto il popolo venezuelano e della numerosa comunità italiana che vi risiede. L’Italia auspica infine che ogni sforzo collettivo sia mirato a non alimentare le divisioni interne al Paese e nell’ambito della Comunità internazionale”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I burocrati uccidono più del virus

Dobbiamo attendere gli accertamenti medici per sapere se la giovanissima Camilla Canepa è morta per il vaccino Astrazeneca o per altro, ma in ogni caso questa tragedia ha fatto emergere tutte le falle della campagna vaccinale: il Cts, l’Aifa, Figliuolo e le Regioni. Ora non

Continua »
TV E MEDIA