A Pasqua quasi 14mila sanzionati. Controllate 213mila persone e oltre 60mila attività commerciali. 19 i denunciati per aver violato la quarantena

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Le forze di polizia, secondo i dati diffusi dal Viminale, nel giorno di Pasqua hanno controllato 213.565 persone e 60.435 tra esercizi ed attività commerciali nell’ambito del controlli per il rispetto delle restrizioni imposte per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Ieri le persone sanzionate, per non aver rispettato le misure sugli spostamenti, sono state 13.756, il 9,9% in più rispetto a sabato; le persone denunciate per aver attestato il falso nell’autodichiarazione sono state 100, quelle denunciate per aver violato la quarantena imposta dalla positività al virus 19. Sempre ieri, gli esercenti sanzionati sono stati 121, le attività chiuse 47. Nel weekend di Pasqua sono state eseguite verifiche complessivamente su 795.990 persone e 244.131 attività o esercizi commerciali. Anche oggi, giorno di Pasquetta, per mantenere il rispetto delle misure anti Covid-19 sono in corso controlli con l’impiego di pattuglie, elicotteri e droni. Dall’11 marzo a ieri sono state controllate 6.976.423 persone e 2.831.550 attività.